Vascello


 …Perche’ l’approdo è morte, mentre questa pietra

lavorata dagli uomini è corrosa dai millenni e testimonianza di vita

     Benchè abbiano subito l’ingiuria del tempo e degli uomini,

queste mura attendono a braccia aperte che la vita degli uomini

vi pulsi di nuovo dentro.

    Qui non si favoleggia di vendita agli  incanti:

qui si fa una proposta concreta che ha una valenza culturale

ed economica in funzione della domanda di fruizione di soggiorno

in un ambiente onusto di storia sulla quale, però,

si intende costruire il proprio avvenire.

    Ecco perché il vascello è ben lontano dall’approdo ,

e naviga, sul suo mare verde, sospinto dai venti del sud,

del nord, dell’est e dell’ovest, senza mai inclinarsi sul fianco,

vecchio ma solido vascello di granito.

 

Brano tratto dal Libro Antologia

Edito dalla Pro – Loco Petrizzi il  1984 .